Si apprende che il Comune di Rio ha autorizzato la ripresa delle ricerche alla Villa romana di Capo Castello a CAVO, una delle tre ville marittime romane dell’isola d’Elba, insieme a quella della Linguella e delle Grotte, queste ultime nel Comune di Portoferraio.

A questo proposito si ricorda l’altissimo interesse, curiosità e aspettative dimostrati da elbani e visitatori alla presentazione ufficiale dell’archeologo Marco Firmati a Cavo nel 2015, su invito dell’Amministrazione allora in carica, durante la quale fu annunciata la creazione di un comitato per il recupero del sito archeologico.

Per saperne di più e ricordare le peculiarità e l’altissimo valore dalla Villa romana di Cavo, insieme alle emergenze archeologiche e paesaggistiche che la caratterizzano, si rimanda ad un articolo pubblicato dalla Fondazione Villa romana delle Grotte, con l’estratto di un contributo della socia Maria Gisella Catuogno, docente di letteratura e scrittrice, già pubblicato nel 2015 in concomitanza della citata presentazione dell’archeologo Firmati.

PER LEGGERE IL COMMENTO DELLA FONDAZIONE VILLA ROMANA DELLE GROTTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post