Un laboratorio di Italia Nostra Toscana arriva a Marciana

Domenica 18 ottobre 2020 apertura 14.30-17.30
Mostra fotografica “Il tempo, l’abbandono, la cura”
Lunedì 19 ottobre 2020 nella Collegiata di San Sebastiano 10.30-17.30

Italia Nostra Toscana sbarca all’isola d’Elba, accolta dalla grande sensibilità del Comune di Marciana nel cuore del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, con la seconda edizione di un progetto regionale dal forte impatto visivo ed emotivo. Continua così un seminario che ci aiuta a comprendere come guardare, come vediamo il paesaggio, apre la chiave alle interpretazioni che ognuno di noi applica inconsciamente, ce ne spiega il percorso, in un viaggio sorprendente alla scoperta di noi stessi e di come chiediamo, o desideriamo che sia, o non sia, il paesaggio che conosciamo meglio, o che amiamo di più.

Sarà un dialogo a più voci, non solo teorico ma anche pratico, grazie ai crediti formativi per Architetti dell’Ordine Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori Provincia di Livorno.

“Il paesaggio toscano e quello elbano in particolare, sono un patrimonio straordinario, stratificato nei secoli, un bene comune che va tutelato e salvaguardato ma anche vissuto con intelligenza e attenzione.

Per questo abbiamo organizzato questo incontro esperienziale con architetti, urbanisti, fotografi, musicisti, ambientalisti, ecologisti, optometristi esperti della visione. Vogliamo approfondire e discutere alcuni aspetti del paesaggio e le problematiche ad esso legate, in una visione che sia aperta, multidisciplinare e propositiva.

Incontreremo sia chi progetta il paesaggio sia chi lo tutela con amore e talvolta con rabbia, ma anche chi semplicemente lo vive o ne usufruisce come fonte di ispirazione o rigenerazione, interagendo con esso o traducendolo con suoni o parole, come il poeta, il musicista, lo scrittore. Un optometrista ci introdurrà a scoprire e sperimentare alcuni dei meccanismi ottici e fisici, ma anche psicologici, della visione per una sempre necessaria riflessione sulla percezione. Ci accompagnerà anche una riflessione sulla fotografia in particolare sulla scuola italiana di fotografia che, per l’attenzione che ha riservato al territorio italiano, ha contribuito alla modifica della sua rappresentazione e perché i temi della visione e della percezione che sono alla base della ricerca artistica dei suoi componenti e anche del nostro intervento”.
Andrea Abati DryPhoto
www.dryphoto.it

Cecilia Pacini, presidente Italia Nostra Toscana e Sezione Arcipelago Toscano e Andrea Abati, vicepresidente Italia Nostra Toscana e presidente Sezione di Prato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post