con la partecipazione di Italia Nostra Arcipelago Toscano
Venire alla Villa romana delle Grotte in questi ultimi anni attira curiosità e genera voglia di partecipare. Siamo diventati tutti appassionati degli antichi romani?! La ragione è che sono nate collaborazioni tra così tanti enti, associazioni e imprese che ogni iniziativa viene condivisa da molte persone e chi non può venire ci telefona dispiaciuto.

Per questo, ma anche per tanti esempi in corso all’Elba e nel nostro arcipelago, esiste una spiegazione tanto elementare quanto complesso e articolato è il numero dei protagonisti. La parola chiave per descriverla è “contaminazioni”. Ma, che significa?

Un esempio ce lo offre l’appuntamento alla Villa romana delle Grotte del 5 luglio alle ore 18,45, dal titolo suggestivo: “Gustaticium alle Grotte… viaggio nel tempo e nel gusto”, ovvero l’antipasto che componeva il banchetto nella Roma antica. Assaggeremo i formaggi di capra dell’Azienda Terra e Cuore, i vini in anfora dell’Azienda Agricola Arrighi ed olio e miele bio dell’Azienda Il Lentisco. Ci faranno compagnia anche alcune caprette…

Gli abbinamenti tra le varie competenze, per usare un termine legato al cibo, sono nati dalla collaborazione con l’associazione di produttori, ristoratori e rivenditori Elba Taste. Insomma, questo evento non è uno sporadico appuntamento estivo, ma si tratta di un progetto ambizioso per presentare le nostre eccellenze e farle conoscere. E quindi condividerle.

L’evento del 5 luglio è organizzato dalla Fondazione Villa romana delle Grotte nell’ambito delle Notti dell’Archeologia della Regione Toscana 2018 con la collaborazione del Comune di Portoferraio, Assessorato alla Cultura, della Cosimo de’ Medici Srl. e con la partecipazione dell’associazione culturale Italia Nostra Arcipelago Toscano.
Il progetto si inserisce nel nuovo Forum Arcipelago Cultura lanciato lo scorso aprile e che in autunno avrà la sua seconda edizione; abbraccia i principi ispiratori della rivoluzionaria Convenzione di Faro, di cui si sa poco nel nostro paese, secondo cui il nostro patrimonio culturale è espressione della comunità, che desidera sostenerlo e trasmetterlo alle generazioni future. Sulla base di queste premesse si rivolge quindi allo SMART, progetto per il nuovo Sistema Museale dell’Arcipelago Toscano. Partecipa anche Enjoy Elba, la nuova rivista culturale e enogastronomica appena nata, condivisa da Vetrina Toscana. Senza dimenticare la collaborazione continua con le ricerche in corso del Gruppo Aithale.

Allora vi faremo assaggiare attraverso i nostri occhi quello che ci è piaciuto di più, gli abbinamenti perfetti che hanno più degli altri sconfitto il sonno arretrato e rendono viva e condivisa la tradizione.

È richiesta la Prenotazione al n. 338 5439270‬ o mail
villadellegrotte@gmail.com
Ingresso, visita tematica e degustazione 12 euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post